Blog

Racconti del viaggio
12
agosto 2014

Le storie di #paesaggilucani

La summer school di Paesaggi Lucani è stata la ricerca di storie per le vie di Matera.

Non con l’atteggiamento del cacciatore bensì mettendosi in ascolto di questo affascinante territorio che ci ospita.

Matera è una città piena di spunti e i partecipanti hanno dovuto faticare a selezionarne uno, quello che a ciascuno interessava maggiormente.

Per seguirlo, farlo diventare principio ispiratore, sviscerarlo, creare.

Sotto l’abile guida dei 4 esperti scelti per dare manforte a questo straordinario progetto, ci si è scatenati fra animali mitologici, la balena della diga, la ricca flora e la fauna esistente. Non potevano mancare il pane e le grotte, paesaggi antropizzati e non.

_DSC0321I Sassi poi da soli regalano visioni e momenti estatici da raccogliere, ma anche storie dimenticate da riscoprire.

E possono essere set cinematografico per parlare di questo luogo, non di Gerusalemme.

Tesori viventi da valorizzare a personaggi bizzarri che non mancano mai, qui come altrove.

_DSC0274

Partecipare alla summer school significa vivere un’esperienza umana unica, fatta non solo di approfondimenti teorici ma di tanta prassi, spesso sotto al sole.

Una continua esercitazione, confronto con i maestri, divertimento fatica e confidenza.

Palestra di vita, fucina di creatività, la summer school di Paesaggi Lucani si è conclusa nel migliore dei modi.

Regalando emozioni a chi l’ha fatta e a chi ci ha incontrati.

Taggato in: , , , , , , , ,
Condividi
1 Commento

Ciò che mi ha colpito di questa Summer School è stata l’ esplorazione non tanto dei posti della Basilicata quanto l’ esperienza che l’ allievo ha fatto dentro sè, ognuno ha raccontato, fotografato , ha utilizzato i propri sensi, partendo dal proprio io, attraverso se stessi, ammirando e imparando a osservare i posti e le cose con la bellezza dei propri occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*